domenica 13 gennaio 2008

MOTH



Il design di colui che vive nel santuario degli abissi è stato oggetto di numerose conversazioni con il mio amico e sceneggiatore Stéphane.
In effetti ne parliamo da più di un anno. E tante prove e bozzetti sono stati preparati; io cercavo di stare un po' lontano dallo stereotipo classico del demone rosso con le corna, e avrei optato per qualcosa di senza forma, un po' come l'alieno visto nel film di Carpenter "the Thing", mentre Sté protendeva per un essere umanoide con coda e corna...
questi che pubblico sono due bozzetti preparati nell'arco dell'ultimo anno, disegni che ci hanno portato poi alla visualizzazione di Moth, ma qui siamo ancora lontani dal risultato finale

6 commenti:

Stefano Oppido ha detto...

riccardo....senza parole...fighissimo... un bel mix di demone classico con qualche cosa di diverso.

barb michelen ha detto...

Hello I just entered before I have to leave to the airport, it's been very nice to meet you, if you want here is the site I told you about where I type some stuff and make good money (I work from home): here it is

Davide Barzi! ha detto...

Se vuoi un bell'esempio di mostro "ti vedo/non ti vedo" vai al cinema a vedere/non vedere "Cloverfield".
Ne vale la pena.
Indipendentemente dal tuo personaggio, ch è già perfetto così...

b!bi ha detto...

fantastico! inquietante al punto giusto! ora che conosco il tuo blog passerò più spesso.. il mio stile è molto diverso ma a vedere i tuoi mi vien voglia di provare a fare qualcosa di più impegnativo. ciao!

Bobognargnar ha detto...

Inquietante, non c'è che dire! Ma non solo il mostro (Demone? Entità aliena? Avvocato?), tutto lo stile con cui è disegnato il fumetto è molto inquietante (nel senso buono del termine), perfettamente intonato alla trama. Se solo si decidessero a pubblicare quel dannato terzo volume!

Mirella ha detto...

Ciao! sono bellissimi!!! Complimenti^^